Mountain Bike a Siena e dintorni

Sentieristica della Provincia - n.6
Castelnuovo dell' Abate-S.Quirico-Pienza
Montepulciano - Lago di Montepulciano



A Castelnuovo dell'Abate-S.Quirico D Montepulciano-Acquaviva
B S.Quirico - Pienza E Acquaviva-Lago di Montepulciano
C Pienza - Montepulciano



Sezione A - Da Castelnuovo dell'Abate a S.Quirico
 Riferimento                    quota  dist.parz.  dist.tot.
Castelnuovo dell'Abate           340      0,00       0,00
guado Asso                       195      4,30       4,30
Caggiolo                         334      1,30       5,60
Bivio Celle                      328      3,20       8,80
Podere Celle                     360      0,50       9,30
San Quirico d'Orcia              425      3,40      12,70

Dislivello totale: m 430 - Asfalto km 1,1 - Terra km 11,6 - Difficoltà: 3/5 - Traccia GPS - apri mappa

S.Antimo - 50K Questo tratto Ŕ in comune con il sentiero n░2 fino al Caggiolo.
Dall' incrocio di Castelnuovo dell'Abate si imbocca la strada accanto all' Osteria Bassomondo Ripa d'Orcia - 53K seguendo i cartelli per l'azienda agricola San Giorgio, si supera una breve salita fino al podere Loreto S.Pio e poi una ripida discesa per Casalta. Si passa la fattoria continuando a scendere, si oltrepassa la ferrovia sopra al tunnel e si arriva ad uno spiazzo sul fondo valle, vicinissimo ad un viadotto ferroviario. Si gira a sx seguendo i segnali fino a guadare il torrente Asso e si ricomincia a salire fino al podere Caggiolo, superato il quale si incontra un bivio: a diritto prosegue il nostro itinerario, mentre a dx prosegue il n░2, anche se indicato con i segnavie della ComunitÓ Montana del Monte Amiata.
La strada segue la vallata dell'Asso ed inizia a risalire, al primo stradello sulla sinistra si gira continuando a salire fino al podere Celle. Si continua a salire, si tiene la sinistra ad un primo bivio e poi a destra al successivo, risalendo su mulattiera prima e su sterrata poi. La strada inizia a scendere fino a sboccare sull'asfalto alla periferia di San Quirico.





Sezione B - Da S.Quirico a Pienza
 Riferimento                    quota  dist.parz.  dist.tot.
San Quirico d'Orcia              410      0,00       0,00
Costilati                        380      6,96       6,96
Podere S.Tito                    351      1,00       7,96
Corsignano                       413      1,34       9,30
Pienza                           491      1,29      10,59

Dislivello totale: m 280 - Asfalto km 2,6 - Terra km 8,0 - Difficoltà: 2/5 - Traccia GPS - apri mappa





San Quirico thumbnail 5K - foto 51K Usciti da S.Quirico ci si dirige verso Siena, ma giunti allo svincolo della Cassia la si thumbnail 4K - foto 50Kimbocca verso Roma per circa 750 metri, fino ad una stradina sulla sx in discesa attraverso un'area industriale. In fondo si piega a destra e poi a sinistra su sterro, aggirando una casa e iniziando a scendere lungo un campo. In fondo alla discesa si gira a sx su un'ampia sterrata che sale attraverso campi di grano fino alla fattoria Costilati, dove si abbandona la strada scendendo a dx in ripida discesa ed altrettanto ripida salita verso il podere abbandonato San Tito. Qui la strada torna in condizioni buone, e sale dapprima alla pieve romanica di Corsignano, e poi alla strada asfaltata che permette di raggiungere Pienza. Qualora voleste evitare di percorrere il tratto da Costilati a San Tito, impegnativo e fangoso in caso di pioggia, potete continuare sulla sterrata fino a raggiungere la strada asfaltata, e da qui a dx per Pienza.




Sezione C - Da Pienza a Montepulciano
 Riferimento                    quota  dist.parz.  dist.tot.
Pienza                           490      0,0        0,00
Casalpiano                       346      3,9        3,9
bivio Fonte Bernardi             416      1,0        4,9
guado                            374      1,0        5,9
Poggiano                         535      1,6        7,5
bivio Aiola                      490      2,9       10,4
bivio S.Biagio                   488      1,4       11,8
Montepulciano                    602      1,5       13,3

Dislivello totale: m 450 - Asfalto km 0,9 - Terra km 12,4 - Difficoltà: 3/5 - Traccia GPS - apri mappa

thumbnail 5K - foto 51K Dalla piazza Pio II si segue la via principale di Pienza fino ad uscire dalla Porta al Giglio ed imboccare la strada sterrata che scende verso il versante opposto della vallata. La strada risale un po' per poi scendere decisamente: in fondo si tiene la sinistra, si raggiunge Casalpiano dove si gira la sinistra, si passa un ponte ed al successivo incrocio si va a sinistra in salita. Dopo settecento metri si gira a sinistra su uno stradello chiuso da una sbarra (proseguendo a diritto si raggiunge Monticchiello) che scende ad un guado: qui inizia una dura salita verso poggio Tullio e la fattoria di Poggiano. Quando si inizia a scendere si tiene la destra sull' asfalto, poi di nuovo a destra

thumbnail 5K - foto 51K sulla SP 146: dopo soli 300 metri si gira a sinistra su sterro seguendo una stradina sterrata che dopo un primo podere, dove occorre tenere la destra, corre diretta verso Montepulciano. Arrivati all'asfalto, si pu˛ girare a destra e raggiungere la monumentale chiesa di San Biagio; il percorso prosegue a sinistra per circa 400 metri, dove in corrispondenza di una strada sterrata a sinistra si gira invece a destra, imboccando un sentierino indicato verso il paese: il viottolo Ŕ in parte non pedalabile, poi sbocca in una stradina che va seguita in salita. Si continua a salire lungo una stretta strada bordeggiata da cipressi, poi a sinistra in salita verso la porta di San Biagio ed infine il corso di Montepulciano fino alla celebre piazza.



Sezione D - Da Montepulciano ad Acquaviva
    Riferimento                     quota  dist.parz.  dist.tot.
Montepulciano                    602      0,0       0,0
fosso Salcheto                   350      1,8       1,8
Hotel Panoramic                  548      2,0       3,8
SP                               308      7,2      11,0
bivio Settinaiola                316      1,7      12,7
fosso Salcheto                   263      1,5      14,2
Acquaviva                        293      1,1      15,3

Dislivello totale: m 300 - Difficoltà: 2/5 - Traccia GPS - apri mappa

Scesi alla strada sotto al centro storico (Via Primo Maggio) la si segue verso lo stadio, si gira a destra e dopo 200 metri a destra su una stradina residenziale sterrata (via dell'Acqua Puzzola). Dopo circa 600 metri, quando la strada gira a destra con una curva a 90░ si va diritto verso una casa e successivamente a detra di questa, iniziando a scendere decisamente su uno stradello di campo. Guadato un fosso si risale fino ad immettersi a dx su un'ampia sterrata che sale ad un incrocio, dove si gira a sx scendendo ripidamente. La stradina sbocca su una sterrata larga e ben tenuta, che va presa a sinistra (girando a dx si raggiungerebbero le Terme di Montepulciano e S.Albino) percorrendo un crinale nel mezzo alle vigne.
Si lascia a destra l'imbocco del Sentiero n.3 e si prosegue fino ad un ampio incrocio, dove si va a sinistra seguendo a ritroso i cartelli del Sentiero del Nobile. Arrivati ad una strada asfaltata la si segue a destra per 1700 metri, per poi girare a destra su sterro, costeggiare oliveti e vigne e scendere al fosso Salcheto. Qua si prende a sinistra e dopo poco a destra attraversando la valletta e infine risalendo verso l'abitato di Acquaviva.



Sezione E - Da Acquaviva al lago di Montepulciano
    Riferimento                     quota  dist.parz.  dist.tot.
Acquaviva                        293       0,0       0,0
SP                               259       2,0       2,0
bivio Pozzuolo                   253       0,3       2,3
Lago di Montepulciano            251       3,5       5,8


Dislivello totale: 10 m - Difficoltà: 1/5 - Traccia GPS - apri mappa

Si prende in direzione Salcheto e subito si gira a destra in una stretta stradina a senso unico (Via della Combarbia), poi si tiene la sinistra e si sale costeggiando delle case fino a trovare lo sterrato, che corre grosso modo parallelo alla strada provinciale collegando alcune case. Arrivati a via Luteraia si prende a destra iniziando a scendere verso valle; dopo l'ultimo podere la strada diventa sconnessa, passa sotto all'A1 e sbuca sulla SP326. Il percorso originale andava a diritto ma Ŕ stato interrotto da un fondo chiuso, pertanto occorre andare a sinistra fino al primo incrocio dove si gira a destra verso Pozzuolo; subito dopo essere passati sotto all'Alta VelocitÓ di piega a destra su sterrato fino ad incrociare un'altra sterrata. Qui si va a sinistra e subito a destra fino a giungere al lago di Montepulciano, dove si incrocia il percorso del Sentiero della Bonifica.